Shakespeare. Sonetto 154 - Sonnet 154. Audio. | Shakespeare Italia

Sonetto 154 – Sonnet 154

Shakespeare Sonetto 154

Un dì che il piccol dio d’Amore addormentato. The little Love-god lying once asleep. 

Leggi e ascolta

Un dì che il piccol dio d’Amore addormentato,
avea deposto accanto la torcia che i cuori infiamma,
parecchie ninfe che a castità s’eran votate
s’accostarono danzando; con virginea mano
la più bella delle caste s’impossessò del fuoco
che tante legioni di puri cuori avea scaldato;
e così il gran sovrano di passioni ardenti
fu mentre dormiva da vergin mano disarmato.
Ella spense la torcia in una vicina fredda fonte
che dal fuoco dell’Amore prese perpetuo ardore,
diventando un bagno e salutar rimedio
per uomini malati; ma io, della mia donna schiavo
là per guarire andai e solo questo posso dire:
fuoco d’Amor acqua riscalda, acqua non raffredda Amore.

Il Sonetto 154 racconta una storia simile a quella del Sonetto 153. Cupido si addormenta e una ninfa ruba “la torcia che i cuori infiamma”. Spegne la torcia in un pozzo fresco, e il poeta, che è venuto al pozzo per trovare sollievo dal suo amore per la Dama, continua a soffrire: “fuoco d’Amor acqua riscalda, acqua non raffredda Amore”. La malattia del poeta è incurabile, come abbiamo saputo che deve essere sempre.

»»» Sonetto 153

..

Read and listen

The little Love-god lying once asleep
Laid by his side his heart-inflaming brand,
Whilst many nymphs that vow’d chaste life to keep
Came tripping by; but in her maiden hand
The fairest votary took up that fire
Which many legions of true hearts had warm’d;
And so the general of hot desire
Was sleeping by a virgin hand disarm’d.
This brand she quenched in a cool well by,
Which from Love’s fire took heat perpetual,
Growing a bath and healthful remedy
For men diseased; but I, my mistress’ thrall,
Came there for cure, and this by that I prove,
Love’s fire heats water, water cools not love.

Sonnet 154 tells a similar story as the one in Sonnet 153. Cupid falls asleep and a nymph steals his “heart-inflaming brand.” She quenches the brand in a cool well, but the poet, who has come to the well to find relief from his love for the mistress, continues to suffer: “Love’s fire heats water, water cools not love.” The poet’s disease is incurable, as we have known it must always be.

»»» Sonnet 153

Crediti – Credits

Traduzione in Italiano di Maria Antonietta Marelli (I Sonetti – Garzanti editore)

Audio in Italiano – Lettura di Valter Zanardi dal canale YouTube VALTER ZANARDI letture

English audio from YouTube Channel Socratica

Sommario/Summary da/from Cliffsnotes.com

Indice Sonetti con audio – Audio Sonnets

PirandelloWeb